italiano

IN DIFESA DELLA VALLE DEL FIUME TUA

Carissimi amici e amiche,

Stiamo arrivando alla fase cruciale per fermare una delle più grandi atrocità commesso in uno dei più bei fiumi del Portogallo. È una lotta che dura già da alcuni anni,  nonostante tutti gli sforzi atti a preservare la valle del fiume Tua, la sua ricchezza naturale e culturale, siano stati negati dalle forze economiche e politiche organizzate per espropriarci da un bene comune universale.

I lavori di costruzione della diga sono già cominciati! Il fiume Tua è situato nella regione dell’Alto Douro Vinhateiro – un Sito Patrimonio dell’Umanità che lo scorso dicembre ha festeggiato i dieci anni da quando fu classificato tale dall’Unesco – e ora è sotto la minaccia di distruzione totale. Dobbiamo agire. Dobbiamo lavorare assieme per preservare un’eredità che è quella di noi tutti.

La costruzione della diga della valle Tua fa parte del Progetto di Dighe Nazionale, una strategia creata dall’ultimo governo che prevede la costruzione di 10 nuove dighe ad alto potenziale idroelettrico. La maggior parte delle organizzazioni della società civile hanno protestato contro il Piano, dato che si tratta del più grande attacco all’ambiente mai compiuto nel paese. Nonostante tutti gli sforzi sostenuti da queste organizzazioni, gli interessi economici che spingono le imprese coinvolte hanno scavalcato tutti gli ostacoli legali che erano stati posti sul loro cammino.

Abbiamo bisogno di tutto il sostegno possibile per fermare la diga di Foz-Tua. Quindi lanciamo un Appello aperto per un’ampia mobilitazione di persone e organizzazioni per proteggere e valorizzare il Patrimonio Mondiale e lo Sviluppo Sostenibile della popolazione.

Il 14 Marzo si celebra la Giornata Internazionale di Azione per i Fiumi. I fiumi Tua, Sabor, Tâmega e tutti I fiumi minacciati non devono essere dimenticati. Vogliamo caratterizzare questa data con un evento in cui la nostra voce si leverà alta. Dal 10 al 18 Marzo 2012 organizzeremo un campeggio per la salvaguardia della valle Tua e contro la censura pubblica da parte dei proponenti di quest’opera mortale.

Questo campeggio è destinato a riflettere sulle condizioni attuali in cui versa la zona di Trás-os-Montes, lungo il Tua, e allo stesso tempo condividere la realtà e la cultura di una comunità che nel corso degli anni ha vissuto in comunione con il luogo. Allo stesso tempo il campeggio sarà l’occasione per creare collegamenti, condividere conoscenze e dibattere di questioni ambientali, sociali e politiche. Sarà anche una piattaforma di protesta, nei paesi e nei luoghi più direttamente coinvolti, per chiedere l’immediata sospensione dei lavori di costruzione. Non possiamo permettere la costruzione di questa diga e condannare la valle del fiume Tua, perdere lo status di Patrimonio Mondiale, l’allagamento di una linea ferroviaria vecchia di 125 anni, quindi ci mettiamo in marcia contro la costruzione della diga dell’EDP (Energias de Portugal).

Actua : Acampamento en el Tua (Agisci: Campeggio sul fiume Tua)

Il campeggio è stato organizzato da una costellazione di volontari. Abbiamo bisogno dell’aiuto di associazioni e individui che desiderino partecipare all’organizzazione di questo campeggio. È un campeggio auto organizzato e chiediamo a ciascuno di organizzare azioni e preparare materiali per Tua, contro la diga. Il sostegno può assumere diverse forme:

  • trasmettere il materiale della campagna, questo invito o altre informazioni;
  • organizzare trasporti collettivi per Tràs-os-Montes;
  • raccogliere materiali come tende/tendoni/strutture in legno/ compost toilet (gabinetti ecologici)/materiale per la cucina/colori;
  • partecipare nell’organizzazione degli incontri/proporre laboratori o dibattiti;
  • aiutare il gruppo cucina, cercare produttori di cibo locali e preparare i pasti quotidiani;
  • contribuire con delle offerte.

L’impatto provocato dalla diga avrà conseguenza numerose e irreversibili. Queste sono solo alcune:

  • l’annegamento di una linea storica ferroviaria usata dalla popolazione locale, l’unico mezzo di trasporto adeguato a persone e merci in questa regione, che ha inoltre un alto potenziale turistico ed è perciò fondamentale per lo sviluppo economico e sociale;
  • la confisca di una risorsa comune, con alti investimenti di capitali e con un ricavo tatale pari a zero;
  • la distruzione irreversibile di terre agricole, dell’equilibrio dell’ecosistema, dei paesaggi umano e naturale, della sostenibilità sociale, ecologica ed economica;
  • la perdita della classificazione di Sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO (vedi il rapporto dell’ ICOMOS sui Danni dell’EPD sul Patrimonio Mondiale dell’UNESCO);
  • l’incommensurabile perdita del flusso di visitatori e della produzione di ricchezza per la regione;
  • la violazione della Direttiva sulla Qualità dell’Acqua, azione pianificata dall’Unione Europea per garantire la protezione dell’acqua.

Tutti gli aiuti sono benvenuti! Lasciamo che il fiume Tua continui a scorrere.

 

Campeggio Actua, dal 10 al 18 marzo 2012, Foz-Tua, Trás-os-Montes

Deixe uma Resposta

Preencha os seus detalhes abaixo ou clique num ícone para iniciar sessão:

Logótipo da WordPress.com

Está a comentar usando a sua conta WordPress.com Terminar Sessão / Alterar )

Imagem do Twitter

Está a comentar usando a sua conta Twitter Terminar Sessão / Alterar )

Facebook photo

Está a comentar usando a sua conta Facebook Terminar Sessão / Alterar )

Google+ photo

Está a comentar usando a sua conta Google+ Terminar Sessão / Alterar )

Connecting to %s